PSICOANALISTA SENZA LA LAUREA L’ORDINE LA MANDA A GIUDIZIO

di Federica Cravero, repubblica.it, 14 gennaio 2012 

È stato un processo quanto mai di attualità quello che si è celebrato ieri al tribunale di Torino. In tempo di discussioni sulla riforma degli ordini professionali, ieri a giudizio c’era proprio una psicanalista che è stata denunciata dall’Ordine degli psicologi per esercizio abusivo della professione. La donna, infatti, lavora come psicanalista ma, non essendo laureata né in Medicina né in Psicologia, secondo la legge italiana (e secondo il sostituto procuratore Stefano Castellani, che l’ha rinviata a giudizio) non può definirsi tale. Di diverso parere l’imputata, Elena Righini, 47 anni, assistita dall’avvocato Lorenzo Imperato e suffragata da un vasto movimento di colleghi: psicanalisti si diventa, è l’argomentazione della difesa, dopo un lungo periodo di affiancamento a un maestro e seguiti da una scuola di psicanalisi, che peraltro accompagna il professionista non solo nel momento della formazione ma per tutto il periodo di attività.
Vero è che la maggior parte degli psicoanalisti sono laureati, iscritti all’ordine dei medici o quello degli psicologi e hanno seguito, come d’obbligo, una specializzazione successiva nella disciplina freudiana. Ma di quelli che ritengono di esserlo diventati senza il percorso accademico (è pieno il web di discussioni su quest’argomento), in verità, pochissimi finiscono in tribunale. A condurre la professionista torinese davanti alla magistratura è stata una cliente. Dopo ogni seduta usciva dallo studio con una regolare fattura dove era specificata la dicitura «colloquio psicanalitico». Ma quando la paziente si è rivolta al commercialista per detrarre dalla dichiarazione dei redditi quelle ricevute, ha scoperto che non potevano essere considerate spese mediche. Ha preso carta e penna e ha scritto all’Ordine degli psicologi per avere spiegazioni. È bastato un rapido controllo nell’elenco degli iscritti per far partire la denuncia.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...