Psicoanalisi, un italiano sulla poltrona di Freud

di Redazione, 9colonne.it, 9 agosto 2013

Stefano Bolognini, già presidente della Società psicoanalitica italiana, è stato eletto presidente della Società psicoanalitica internazionale fondata a Norimberga nel marzo del 1910 da Sigmund Freud. Il suo mandato, che durerà fino al 2017, ha preso il via inizialmente al Congresso della Società che si è tenuto a Praga. “Questo mio nuovo incarico – afferma Bolognini – conferma il grande riconoscimento a livello internazionale verso la comunità analitica italiana. Anche nell’ambito dell’ortodossia freudiana gli psicoanalisti italiani hanno dimostrato un contributo di creatività e innovazione non comuni”.

Bolognini crede fortemente nel valore del trattamento psicoanalitico come risposta al disagio e alla sofferenza e come invito al pensiero, ancora più necessario in una società come quella contemporanea dominata da una cultura bidimensionale che appiattisce e mortifica l’autenticità soggettiva. Per il suo nuovo mandato internazionale il neopresidente propone: apertura, confronto, promozione della ricerca (empirica, concettuale, clinica), circolazione di differenti prospettive teorico-cliniche, facilitazione di scambi e contatti sfruttando anche la possibilità della rete, e tutto questo con l’obiettivo di favorire e rafforzare il senso di appartenenza a una comunità in cui riconoscersi con piacere e orgoglio. Medico e psichiatra, Stefano Bolognini è stato presidente della Spi, la Societa psicoanalitica italiana, dal 2009 fino al 2013 e membro del comitato editoriale dell’International Journal of Psychoanalysis fino al 2012.

 UNA SOCIETA’ CON 12MILA ISCRITTI

A distanza di oltre cento anni dalla sua origine l’International Psychoanalytical Association è un’istituzione tuttora prestigiosa che conta dodicimila iscritti e più duemila allievi in formazione in tutto il mondo: dal Nord America all’Europa, dall’India al Giappone, dal Sudamerica con punti di forza in Argentina, fino al Brasile. La missione della Società fondata da Sigmund Freud è accreditare la scientificità della psicoanalisi e la serietà dei propri associati, sviluppando la diffusione della psicoanalisi freudiana a solo vantaggio dei pazienti. Al suo interno si svolgono diversi dibattiti e ogni due anni si tiene un congresso a tema.

http://www.9colonne.it/adon.pl?pag=65&start=1280&rows=20&this=65&act=src&sid=1057

One thought on “Psicoanalisi, un italiano sulla poltrona di Freud

  1. alessandra baviera ha detto:

    E bravo!!!!!Congratulazioni!!!!!!!!!
    《3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...