Thanopulos: “Datemi la morte”

di Sarantis Thanopulos, ilmanifesto.info, 10 luglio 2015

In Bel­gio una ragazza di 24 anni, con un’infanzia molto dif­fi­cile e gra­ve­mente depressa, ha chie­sto di morire per euta­na­sia. Tre medici hanno espresso parere favo­re­vole, avendo valu­tato come insop­por­ta­bile la sua sofferenza. La deci­sione dei medici belgi porta la que­stione dell’eutanasia ben al di là dei con­fini entro i quali è stata finora appli­cata: per porre fine a malat­tie incu­ra­bili, incom­pa­ti­bili con un livello di vita accet­ta­bile, e a stati vege­tali di esi­stenza senza spe­ranza di recu­pero. Per sod­di­sfare, anche, il desi­de­rio di una «bella morte», orga­niz­zata come un lungo sonno dopo una vita vis­suta pienamente. Una ragazza all’inizio della sua vita adulta e sana fisi­ca­mente, dovrebbe essere accom­pa­gnata alla morte per malat­tia dell’anima. Come se non fosse mai nata vera­mente. Valu­ta­zione irre­spon­sa­bile dei medici, scelta fuor­viata dall’illusione, in cui vive un’inconsapevole arro­ganza, di poter assu­mere la respon­sa­bi­lità di una deci­sione che, in realtà, non com­pe­teva loro.

Cosa ha spinto i tre «esperti» a sta­bi­lire che una ragazza di 24 anni non ha nes­suna pos­si­bi­lità di uscire dall’inerzia depres­siva per il resto della sua vita natu­rale? Que­sto può essere molto pro­ba­bile, ma cosa induce a sta­bi­lire con cer­tezza mate­ma­tica che un rime­dio, uno spi­ra­glio pos­si­bile e impre­ve­di­bile, non esi­sta? Per la natura del loro oggetto di cono­scenza, la psi­chia­tria e la psi­coa­na­lisi dispon­gono cer­ta­mente di un sapere pro­gno­stico, ma non di una pre­di­zione esatta e vin­co­lante del destino esi­sten­ziale di un essere umano (per nostra fortuna).

Segue qui:

http://www.psychiatryonline.it/node/5748

http://ilmanifesto.info/datemi-la-morte/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...