Kaplan: le perversioni femminili

Perversa (anche) io

di Anastasia Garbo, letteradonna.it, 21 luglio 2015

È stato pubblicato per la prima volta nel 1991, ma adesso il classico della sessuologia Perversioni femminili (Cortina editore, pp. 346, 25 euro) torna in libreria nella sua versione più aggiornata, quella uscita prima della morte dell’autrice, la psicoanalista Louise J. Kaplan. E nonostante siano passati quasi 25 dalla prima edizione del libro l’interpretazione della Kaplan di questi misteri della sessualità umana, nonostante tutti i progressi compiuti in psicologia e neurologia, «resta ancora la più convincente», spiega a Il Venerdì de La Repubblica la psicologa Roberta Rossi, dell’Istituto di sessuologia clinica di Roma. D’altronde indagare sulle parafilie, come vengono indicati oggi questi comportamenti, non è per niente facile. «Chi ne soffre spesso non le vive come un problema, e di rado si rivolge a noi. Molti di quelli che possiamo studiare ci vengono inviati dai giudici dopo che hanno commesso qualche reato: non sono quindi un campione attendibile della popolazione generale», chiarisce il sessuologo Gaetano Gambino, della Società italiana di sessuologia e psicologia. Inoltre dipendono dai costumi dei tempi: cinquant’anni fa, per esempio, anche l’omosessualità era considerata da molti una «perversione».

Segue qui:

http://letteradonna.it/180641/perversioni-femminili-libro-louise-j-kaplan/

Devazioni strategiche nell’interpretazione della femminilità

di Franco Lolli, il manifesto, 19 luglio 2015

L’opinione che la perversione coincida con la presenza di comportamenti cosiddetti “aberranti” è il frutto di un pregiudizio diffuso e di un radicato malinteso culturale che ha ingiustificatamente individuato nel perverso un soggetto compulsivamente dedito a pratiche sessuali devianti e moralmente riprovevoli: non che tutto ciò sia escluso. Ma la sovrapposizione di questa psicopatologia a un genere specifico di comportamenti sessuali rappresenta solo una delle molteplici manifestazioni della perversione.

Segue qui:

http://www.zeroviolenza.it/rassegna/pdfs/20Jul2015/20Jul20153161e1de072657962f0d8818ae914312.pdf

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...