Freud e le paure di Masaniello

Il saggio di Aurelio Musi sul padre della psicanalisi e la storia

di Giuseppe Galasso, corrieredelmezzogiorno.corriere.it, 8 agosto 2015

Fin da quando Freud cominciò a enunciare e svolgere le sue tematiche psicanalitiche, l’interesse degli storici per la nuova prospettiva di ricerca che così si apriva fu immediato, anche se poi molto lento a svolgersi. Poi, in alcuni campi storiografici, come quello letterario, ad esempio, il riferimento o l’ispirazione psicanalitica si fecero larghi e frequenti. Che queste applicazioni rispondessero appieno alle indicazioni freudiane o, più generalmente, psicanalitiche, non si può dire. Eppure, Freud stesso vagò e divagò largamente per i giardini di Clio. Anzi, in tempi più recenti questa fortuna storiografica del fondatore della psicanalisi ha dato l’impressione, in qualche modo di attenuarsi, senza che, peraltro, si sia ugualmente attenuato l’uso, di rado puro, per lo più impuro, che si fa di quel che si presume che sia il suo verbo. Del quale, comunque, nonostante tutte le apparenze in contrario, proprio per quanto riguarda il suo uso storiografico, si continua troppo spesso a parlare solo per sentito dire.

Segue qui:

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/arte_e_cultura/15_agosto_08/freud-paure-masaniello-f9900f88-3dbe-11e5-8a6a-b241072bfb49.shtml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...