Pre-Psicoanalisi e Pre-Psicoanaliste

di  Apostolos Apostolou, ilgiornaledelfriuli.net, 12 settembre 2015

Possiamo parlare di una pre-psicoanalisi? Esisteva una terapia, o meglio una condizione di quiete come la psicoanalisi oggi che esprimeva una realtà: curare, educare, e governare? Già ha finito il primo secolo di vita della psicoanalisi che si vuole apparsa nel 1900, ma ancora la psicanalisi è l’ultima avventura della razionalità occidentale e si conferma la sua debolezza, ma anche la sua forza. Sicuramente prima di Freud non esisteva la psicoanalisi però esisteva una analisi e un raggiungimento della normalità psichica come pacificazione di ogni conflitto. Freud sosteneva nel 1922 che «la psicoanalisi è il nome: I) di un procedimento per l’indagine di processi psichici cui altrimenti sarebbe pressoché impossibile accedere; II) di un metodo terapeutico basato su indagine per il trattamento dei disturbi nevrotici; III) di una serie di conoscenze psicologiche acquisite per questa via che gradualmente si assommano e convergono in una nuova disciplina scientifica.» ( S. Freud, Teoria della libido, 1932, Vol, IX)

Ogni manifestazione umana può essere letta come discorso manifesto che rimanda ad un discorso latente che ne detiene il senso. Il discorso cerca il riconoscimento: L’Origine ama nascondersi (diceva Eraclito fr. 116) è una verità che conosciamo quasi 3.000 anni dalla filosofia greca antica. Ma tale senso non è già la come nell’ ermeneutica filosofica, non si tratta solo di scoprire una verità velata ma di costruire un senso attuale secondo psicoanalisi. Anche Eraclito diceva: la ψυχή (psichè) è un principio di automovimento. L’anima ha un λόγος (logos) e quest’ultimo s’accresce mediante una sempre più profonda conoscenza delle cose: ciò significa che l’uomo deve approfondire tale λόγος (logos) “cercando in se stesso”.

Nella grammatologia greca antica troviamo testi che descrivano una metodologia analitica secondo l’analitica della psicoanalisi, un lavoro analitico di scomposizione e ricomposizione dell’evidente. Per esempio troviamo il medico Melabodas che aveva la capacità di indurre stati estatici, poteri taumaturgici con cui davano prova delle qualità “divine”.Secondo la grammatologia greca antica lui ha curato il Re di Megara Alcathoe. Melabodas era il padre della tribù dei Melabodini e il maestro di medico Amphiaraos . I Melabodini erano i medici dell’anima. Con i Melabodini la medicina si stacca dalla scienza del corpo per farsi tendenzialmente scienza dell’anima. Amphiaraos esisteva sciamano medico e curatore dell’anima. Fuori dai teatri greci antichi esistevano i discepoli di Amphiaraos che curavano gli spettatori dopo la fine dello spettacolo. I discepoli di Amphiaraos avevano una connotazione ed un’ azione specifica quando correttamente praticato, del tutto sovrapponibili a quella della psicologia analitica e terapeutica. Anche oggi troviamo in un villaggio carino che si chiama Kalamos situato nel nord-est della prefettura di Attica, circa 45 Km da Atene il teatro – terapeutico Amphiarao. Nel teatro Amphiarao si occupava l’ipnosi come terapia che aveva grandissima utilità nella conoscenza. Lo scopo era la purificazione (cioè la Catarsi), della vita, è quello di ‘purificarsi’, di compiere cioè pratiche capaci di favorire la libertà del principio spirituale da ogni legame con la struttura corporea. E come dirà Rene Girad in particolare «La violence et le sacre», in un momento paradossalmente dionisiaca a un momento paradossalmente apollineo abbiamo dalla parola catarsi,(καθαρσις) la parola catarma (κάθαρμα). La parola catarma è la vittima che appartiene agli “esclusi” della storia. Ma il catarma preluda alla catarsi cosi come il farmacos (φαρμακός) può farsi farmaco (φάρμακο), cioè veleno e medicina. (Φάρμακον è la parola greca che vuole dire “veleno” δηλητήριο ma anche antidoto). La tradizione greca racconta delle opere prodigiose di taluni indovini, guaritori, sapienti vissuti nei tempi antichi e venuti sovente dal Nord, dal mitico paese degli Iperborei, patria di Apollo, il dio che fissò a Delfi il più famoso oracolo dell’antichità.

Segue qui:

http://www.ilgiornaledelfriuli.net/cult/pre-psicoanalisi-e-pre-psicoanaliste-di-apostolos-apostolou/#ixzz3lV787bZp

p

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...