L’ultimo capitolo sul “caso Freud” senza pettegolezzi

di Simonetta Fiori, repubblica.it, 4 ottobre 2015

Arriva dalla Francia la biografia di Freud scritta dalla psicoanalista Elisabeth Roudinesco. Cinquecento pagine accolte dalla critica come “definitive”, grazie anche al contributo di nuove carte emerse dagli archivi. Il merito riconosciuto all’autrice è di aver ristabilito un equilibrio nell’approccio a Freud, che ha continuato a essere oggetto di idolatria o al contrario di attacchi velenosi, come il contestatissimo “libro nero” di Michel Onfray, ricco di dettagli pruriginosi. Ed è anche su questi aspetti che la Roudinesco si sofferma, smontandoli con dovizia di documenti. Non è vero che il padre della psicoanalisi fosse un vecchio libidinoso, frequentatore di bordelli e dedito alla masturbazione. E non è vero che per le sue sedute esigesse cifre da strozzino. «Come spesso accade con i personaggi controversi», sostiene la biografa, «Freud era diventato la caricatura di se stesso, avvolto da pettegolezzi e bugie. E io ho voluto ripristinare la verità».

Segue qui:

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2015/10/04/lultimo-capitolo-sul-caso-freud-senza-pettegolezzi50.html?ref=search

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...