Quell’amore che ama nonostante tutto

di Michela Marzano,vanityfair.it, 7 ottobre 2015

Che cosa si dà di preciso quando si dà amore? Ci possiamo veramente accontentare della risposta di Jacques Lacan, quando lo psicanalista spiega che amare significa «dare ciò che non si ha a chi non lo vuole?». Non è in fondo anche questo un modo per eludere la domanda, nonostante sia vero che molto di quello che pensiamo di dare alla persona amata, di fatto, non lo possediamo nemmeno noi? Più il tempo passa, più sono convinta che, nonostante l’enorme stima che provo nei confronti di Lacan, il suo «dare ciò che non si ha» non basti, sia troppo enigmatico, non sia sufficiente.
E allora, l’altro giorno, ho deciso di riaprire il capitolo e, per cercare di capire che cosa si dà realmente ad un’altra persona quando si dà amore, mi sono messa a fare la lista di tutto quello che ricevo dall’uomo che amo. Mi è sembrato più facile così: invece di partire da ciò che penso di dargli – anche perché un conto è quello che si immagina di dare, altro conto è quello che si riesce poi a dare veramente – sono partita da quello che mi dà lui. Cioè. Sono stata lì con una penna e un foglio per quasi un quarto d’ora senza riuscire a scrivere nulla: niente fiori, niente regali, niente sorprese…

Segue qui:

http://www.vanityfair.it/news/italia/15/10/07/michela-marzano-storia-amore-puntata-nuova

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...