Maiolo: “Fare o essere genitori?”

Mai come ora i genitori si sentono fragili e inadeguati: madri e padri che spesso chiedono rassicurazioni ai figli piuttosto che offrirne

di Giuseppe Maiolo, ladigetto.it, 8 novembre 2015

È cresciuta nel corso degli ultimi anni la percezione che la funzione educativa sia ormai un’azione complessa e difficile. Un po’ tutti avvertono che il mestiere di genitore e diventato problematico e non si improvvisa.
Per questo i nuovi genitori si interrogano di continuo e con non poca sofferenza sulla funzione educativa, ma soprattutto interpellano i cosiddetti esperti per avere indicazioni su come crescere i bambini e gli adolescenti.
E mai come ora i genitori si sono sentiti fragili e inadeguati.
Spesso si autoaccusano per gli sbagli fatti e senza uscire dalla palude delle colpe rimangono bloccati nella loro azione educativa e faticano a trovare una risposta personale ai loro problemi.
Così fanno ricorso alle prescrizioni e ai consigli dei professionisti in materie psico-pedagogiche e sono alla ricerca continua di risposte sul come fare e come agire.
In parte i nuovi genitori sono un po’ tutti presi dal bisogno di realizzare il «genitore perfetto», un po’ per mostrare a se stessi che sono bravi e sovente con l’aspettativa di correggere gli sbagli fatti dai propri genitori.

Segue qui:

http://www.ladigetto.it/permalink/48786.html

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...