Da Hansel e Gretel a Pollicino, la storia è storia (anche per gli adulti)

di Marcella Manghi, ilsussidiario.net, 12 dicembre 2015

Alzata la testa dall’ultima pagina di Fiabe per pensare. Proposte di racconto e ascolto, suggestivo saggio sul valore delle fiabe, scritto da Luigi Campagner (Lindau, 2015), posso vantare qualche ragione in più per apprezzare le fiabe di un tempo. Due motivi li avevo già e risalgono a quando avevo i figli piccoli. Primo: con un paio d’orchi e un pugno di fatine al capezzale del seggiolone, riuscivo sempre a far ingerire inimmaginabili mestolate di spinaci; nel tempo di mezza favola, anche le fibre più insapori svanivano come per incantesimo. Seconda ragione: al confronto con tante madri che nelle fiabe risultano poco raccomandabili o son state sostituite da terribili matrigne, ho sempre fatto la mia degna figura (le fiabe forniscono termini di paragone assai “convenienti” per la maggioranza delle mamme).

Segue qui:

http://www.ilsussidiario.net/News/Educazione/2015/12/12/SCUOLA-Da-Hansel-e-Gretel-a-Pollicino-la-storia-e-storia-anche-per-gli-adulti-/663142/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...