Maiolo: “Se la maestra è violenta”

«Oggi ti faccio del male, stai zitto, ti metto fuori al freddo, sei duro come il muro, vai a piangere in bagno, con te non ci parlo»

di Giuseppe Maiolo, ladigetto.it, 6 febbraio 2016

Parole violente che anche quando non si accompagnano a gesti, azioni e maltrattamenti fisici, colpiscono e feriscono come lame taglienti. L’abuso è già lì nella violenza delle minacce, nell’intimidazione. A volte sono ancora più forti e devastanti le paure che suscita l’adulto con quel suo dire persecutorio e svalutante che uno schiaffo. Eppure accade che una maestra di un asilo nido a Pisa le pronunci o le usi con i bambini come strumento «educativo» e poi le accompagni da percosse quasi a sottolineare la forza del suo potere.  Succede. I maltrattamenti si realizzano e si sviluppano, purtroppo, ancora con troppa frequenza.

Segue qui:

http://www.ladigetto.it/permalink/51244.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...