Lo stato dell’arte: “La psicoanalisi è morta?”

La psicoanalisi serve ancora? A Lo Stato dell’arte stasera in tv 24 febbraio Rai5

“E’ passato un secolo dalla nascita della psicoanalisi ed è il momento di chiedersi se goda ancora di buona salute. A ‘Lo stato dell’arte’ in onda mercoledì 24 febbraio alle 23.15 su Rai5, Maurizio Ferraris ne parla con Maurilio Orbecchi, psichiatra e David Meghnagi, docente di psicologia clinica all’Università RomaTre”, viene data notizia dalla Rai

di Redazione, mainfatti.it, 24 febbraio 2016

“E’ passato un secolo dalla nascita dellapsicoanalisi ed è il momento di chiedersi se goda ancora di buona salute. C’è chi la dà per finita – viene divulgato in un comunicato dalla tv pubblica di Stato -, chi ne apprezza l’evoluzione, chi è convinto che Sigmund Freud abbia ancora tanto da dire.

Segue qui:

http://www.mainfatti.it/Rai5/La-psicoanalisi-serve-ancora-A-Lo-Stato-dell-arte-stasera-in-tv-24-febbraio-Rai5_0123360033.htm

La psicoanalisi è morta?

da rai5.rai.it, 24 febbraio 2016

E’ passato un secolo dalla nascita della psicoanalisi ed è il momento di chiedersi se goda ancora di buona salute. C’è chi la dà per finita, chi ne apprezza l’evoluzione, chi è convinto che Freud abbia ancora tanto da dire. Ma forse la domanda ultima è: la psicoanalisi fa (ancora) stare meglio le persone? Guarisce? O i suoi metodi sono ormai obsoleti? Insomma, la psicoanalisi è viva o è morta?.

Maurizio Ferraris con Maurilio Orbecchi e David Meghnagi discute sullo stato dell’arte della psicoanalisi.

Vai al link:

http://www.rai5.rai.it/articoli/lo-stato-dellarte-la-psicoanalisi-%C3%A8-morta-24022016/32376/default.aspx

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...