Contributi – Pirandello nelle trappole dell’eros

di Mario Baudino, lastampa.it, 2 marzo 2016

Una moglie gelosa in maniera insopportabile, e per di più sposata sulla base di un matrimonio combinato; un amore in età ormai matura, che forse non ebbe se non un singolo, disastroso, episodio sessuale. Un’opera, culminata col Nobel, dove i fantasmi sessuali baluginano raramente, nella convinzione da parte dell’autore che la «bestia» vada tenuta a freno. Luigi Pirandello è tutto questo, e forse anche di più. La critica lo ha studiato con gli strumenti della psicanalisi, la sostanza è che il drammaturgo più moderno del Novecento era più represso dei suoi contemporanei. Eppure, c’è sempre un eppure. Salvatore Ferlita, dell’Università di Enna, ha provato con «una sorta di tracotanza esegetica» (sono sue parole) un percorso a ritroso: dai drammi più celebri dove questa ossessione viene messa in campo alle novelle, dove è più nascosta. Ne è nata un’antologia sorprendente, «Racconti Erotici» (per l’editore Maut di Palermo). Pirandello, nelle «Novelle per un anno» è in perenne fuga dal sesso, ma qualche volta inciampa. Il protagonista di «Effetti d’un sogno interrotto» rinuncia alla casa pur di non assistere, in sogno, al risvegliarsi amoroso della sensuale Maddalena raffigurata in un dipinto.

Segue qui:

http://www.lastampa.it/2016/03/02/cultura/pirandello-nelle-trappole-delleros-jBLaJn9owhVJu1TSehp62N/pagina.html;jsessionid=11F1CB7F89319A69ED0238818D5A23A7

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...