Silva: “Lo statista infelice”

La generosità è il valore chiave da considerare nel giudizio su un politico. Da Trump a Obama

di Umberto Silva, ilfoglio.it, 16 marzo 2016

La grandezza di un uomo politico si misura in base a una serie di qualità che contemplano l’intelligenza ma anche la generosità e la lungimiranza. Trovo stimabile un politico che non si accontenta di badare agli interessi del suo popolo ma, più estesamente, anche a quelli di altri popoli che se la passano male. Non si può pensare che la civiltà prosperi in presenza di nazioni che deperiscono economicamente e spiritualmente, la qual cosa spesso è connessa. Insomma, l’avarizia non paga, nonostante quel che ci sforziamo di credere. L’individuo è infelice se pensa solo al proprio bene, com’è infelice un popolo che si rinchiude in se stesso, tanto più che nessuno più è ignaro di quel che accade nel mondo. La felicità e l’infelicità sono globali, e per quanto la morte di bambini stranieri e lontani possa essere rimossa dagli svaghi e dal daffare, niente sfugge all’inconscio, sicché tocca poi masticare pillole su pillole o farsi di coca tutto il giorno. Non se ne viene a capo: l’opulenza accresce paurosamente l’infelicità proprio per il suo miserabile tentativo di farle da antidoto. Per quante coperture si crea, Donald Trump è l’immagine stessa di una spaventosa pericolosa infelicità.

Segue qui:

http://www.ilfoglio.it/la-politica-sul-lettino/2016/03/16/lo-statista-infelice___1-vr-139445-rubriche_c150.htm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...