Maiolo: “Social: opportunità e rischi”

La grande «piazza» ha sostituito il Giro al Sass o le Vasche che un tempo caratterizzavano il modo più comune di osservare e mettersi in mostra

di Giuseppe Maiolo, ladigetto.it, 25 maggio 2016

Sui Social ci siamo tutti ormai, grandi e piccoli. Nella realtà virtuale di Facebook, il più famoso Social network, a qualunque ora ci si può incontrare, chiacchierare, condividere. La grande «piazza» ha sostituito il Giro al Sass o le Vasche che un tempo caratterizzavano il modo più comune di osservare e mettersi in mostra. Ma anche di conoscersi. Se c’era una volta il corpo, l’abbigliamento e il portamento che ti connotavano mentre passavi sotto un portico o nella piazza del paese, ora sei riconoscibile da quello che posti e da cosa metti in comune, dalle foto o dai video che pubblichi. Un tempo c’erano gli sguardi più o meno diretti che ti facevano intendere se piacevi, adesso ci sono i like e le faccine. E più ancora le condivisioni. Cosa abbiamo perso e cosa abbiamo guadagnato da quella che possiamo considerare una vera e propria rivoluzione dei comportamenti?

Segue qui:

http://www.ladigetto.it/permalink/54453.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...