Vegetti Finzi: “Il tempo e l’inconscio. Anche Amleto può essere d’esempio”

Si tiene l’11 e il 12 giugno a Milano il XIV Convegno Nazionale della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi sul tema «Il tempo e l’atto nella pratica della psicoanalisi»

di Silvia Vegetti Finzi, corriere.it, 6 giugno 2016

Il prossimo Convegno della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi, Il tempo e l’atto nella pratica della psicoanalisi, ripensa i fondamenti della pratica clinica, che si rifà a Freud, Lacan e Miller, affrontando il tema che più la caratterizza, la durata variabile delle sedute di analisi rispetto a quella standard di 45 minuti. Questa sovversione, per certi versi sorprendente, si propone di sincronizzare, per quanto possibile, il tempo della cura con quello dell’inconscio, discontinuo e intermittente. Lacan individua nel soggetto un «tempo logico» che, emergendo tra le pieghe del discorso, fa risuonare a tratti una parola vera, espressione dell’inconscio sottratto ai filtri della censura. Da quello spiraglio è possibile cogliere i fantasmi remoti che incatenano il desiderio a un’incoercibile ripetizione (com’è evidente nei sintomi di dipendenza) e, interpretandoli nella reciprocità del transfert analitico, conferire loro senso e significato. Interporre una pausa tra le sedute consente allora al paziente, promosso analizzante, di elaborare quanto è emerso precedentemente, e all’analista di valutare se è avvenuto davvero un mutamento strutturale.

Segue qui:

http://www.corriere.it/cultura/16_giugno_06/convegno-nazionale-scuola-lacaniana-psicoanalisi-milano-11-12-giugno-2016-b227b8f4-2c19-11e6-9053-0e7395a81fb7.shtml

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...