Se la psicanalisi tenta di spiegare la ferita Bataclan

di Manuela Zadro, repubblica.it, 26 giugno 2016

Bataclan, la ferita dell’Europa. Il 13 novembre 2015 l’attacco jihadista ha ucciso a Parigi 130 persone e ne ha ferite centinaia, in vari luoghi della capitale francese. Nel teatro nell’XI arrondissement dove si stava svolgendo un concerto, il massacro è stato devastante. Per la generazione Bataclan, per tutti quelli cioè che hanno vissuto l’attacco alla civiltà occidentale, niente sarà mai più come prima. Per questo capirne i motivi diventa così importante. E capirne i motivi non significa giustificare quanto avvenuto ma «comprendere e non giudicare» un momento della storia. Alessandra Guerra, psicanalista che dirige la collana Libertà di psicanalisi della casa editrice Ets, ha intervistato otto psicanalisti francesi. La loro elaborazione dell’attacco islamista riflette i personali percorsi formativi ma anche la loro esperienza di cittadini francesi.

Segue qui:

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2016/06/26/se-la-psicanalisi-tenta-di-spiegare-la-ferita-bataclanFirenze17.html

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...