Ospiti – Gramaglia: “L’uomo sano e la sua scienza – Parte prima”

di Giancarlo Gramaglia, psicologo-gramaglia-torino.net, 13 settembre 2016

Se il pensiero dell’uomo sano non ci fosse, dovremo inventarlo. Meno male (significa minore fatica) che l’idea di meglio articolare il pensiero l’ha già sviluppata Freud. Nessuno prima di lui l’aveva così ben espresso. La psichiatria dei primi ‘900 faceva capire che l’uomo nasce sano e poi si ammala, cioè che la malattia fornisce il senso: da sano a malato, appunto! La psichiatria, erroneamente, ha presupposto organiche le cause della malattia. Per esempio la demenza precoce è una malattia mentale che a partire da un’idea di salute viene a riscontrare una mancanza, una perdita di capacità fin dai primi anni di vita. Il senso della malattia è andato del tutto perso quando sono subentrati i saperi e le teorie scientifiche psicologiche presupposte sul bambino, secondo le quali egli nascerebbe incompiuto e la sua compiutezza dovrebbe attraversare fasi di sviluppo tali da comportare posizioni schizo-paranoidi e maniaco-depressive. Insomma secondo le nuove scienze sull’uomo, si nascerebbe malati e se tutto va bene si potrebbe migliorare un po’.

Segue qui:

http://www.psicologo-gramaglia-torino.net/giancarlo_gramaglia/articoli/133-l-uomo-sano-e-la-sua-scienza-parte-prima.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...