Silva: “Il Diavolo ha vinto”

Tra posseduti ed esorcisti, il Maligno gode sempre di buona fama. Tutti pensano di conoscerlo

di Umberto Silva, ilfoglio.it, 21 settembre 2016

“Il Diavolo, probabilmente”, titola un celebre film di Bresson, ma cominciamo da cent’anni fa. “Grande’” è una parola che comunque ha un valore, grande uomo ma anche grande stronzata, ma la Grande guerra andò oltre l’uno e l’altra; un qualcosa che ancora oggi non si riesce a dire cosa sia stata, una nebulosa inelaborata; Freud parlò di cupio dissolvi sotto allegra apparenza, pulsione di morte di ragazzi che cantando andavano a infilzare i loro coetanei e a farsi infilzare, per il gusto dei generali. Le fidanzate piangevano, i giovinotti ridevano: era in atto una formidabile misoginia cui l’Italia contribuì con più di un milione di esseri umani. Il perché è tanto noto quanto sconosciuto. Inelaborata, la Prima guerra mondiale produsse la Seconda, a sua volta ignara di sé, e poi la terza, la quarta, le infinite guerre che si spandono per il mondo, indecifrabili nonostante tutto il saperla lunga da parte di tutti, una lunghezza infinita che porta da nessuna parte. Il Diavolo ha vinto e vince su tutti i fronti; il suo gas è potente, tutti pensano di conoscerne la formula, annusano, s’inebriano.

Segue qui:

http://www.ilfoglio.it/la-politica-sul-lettino/2016/09/21/il-diavolo-ha-vinto___1-vr-147815-rubriche_c138.htm

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...