Maiolo: “Contro il Cyberbullismo la Cyber education”

di Giuseppe Maiolo, ladigetto.it, 30 settembre 2016

Lo psicanalista: «Il bullismo virtuale è un prodotto di questo nostro tempo che vede i bambini sempre connessi e dotati di smartphone fin della scuola primaria»

Una parola che sta diventando tristemente famosa è il Cyberbulling. In italiano si direbbe bullismo virtuale. Ma di questo fenomeno sappiamo ancora troppo poco o, per meglio dire, non siamo ancora in grado di contrastarlo adeguatamente. Si tratta sempre di bullismo, cioè di prepotenza e violenza tra i pari, ma mentre da quello reale, pur con grandi sforzi, ci si può allontanare e difendere, da quello virtuale a volte è impossibile. Il cyberbullismo in effetti è una piaga sociale spaventosamente devastante che sta facendo vittime tra i giovani. È infatti una nuova forma di «abuso orizzontale» che aumenta a dismisura con la rapida diffusione della tecnologia digitale. Il cyberbullo è un prodotto di questo nostro tempo tecnologico che vede i bambini fin della scuola primaria dotati di smartphone, sempre connessi e capaci di interagire con tutti i device. Secondo alcune ricerche, 9 minori su 10 navigano in rete quotidianamente e il 18% dichiara di trascorrere online più di 3 ore al giorno.

Segue qui:

http://www.ladigetto.it/permalink/58336.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...