Montanari: “Nella mente del terrorista. integrazione, radicalizzazione, usi strumentali della religione e derive xenofobe”

da Youtube, intervento di Maurizio Montanari alla Festa dell’Unità a Ponte Alto, 2 settembre 2016

Quale è la struttura mentale del kamikaze? Sappiamo che molti degli attentatori che hanno seminato morte in Europa, erano o delinquenti comuni,  uomini banali  violenti, lontani da qualsiasi spirito religioso. Cosa spinge individui che vivono vite banali, a tramutarsi in ordigni per seminare terrore e angoscia in una comunità? Su cosa fanno leva i ‘cattivi maestri’ che li arruolano?’ Quali le ragioni per le quali è necessario rifiutare l’idea di un ‘conflitto di religioni’. Ancora: in questo stato di emergenza permaniate, con la raffigurazione del nemico alle porte, come reclutano adepti i gruppi neofascisti, in Italia ed Europa?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...