Risè: “Ma i “millennials” Usa non credono al voto”

di Claudio Risè, ilgiornale.it, 31 ottobre 2016

Non è solo Donald Trump a non fidarsi delle elezioni americane. Secondo un sondaggio realizzato dal Prri (Istituto partner della prestigiosa Brookings Institution) solo meno della metà degli americani pensa che il proprio voto verrà contato correttamente. La maggior parte ritiene poi che comunque la cosa non avrà nessuna importanza, perché in ogni caso le decisioni politiche vengono influenzate e decise nel mondo degli affari. Non proprio una visione che ti invoglia a votare, e a credere nei risultati del voto. La cosa più rilevante emersa dal sondaggio, ha dichiarato al New York Times Robert P. Jones, Ceo di Prri, è che «gli americani sono fondamentalmente divisi tra quelli che pensano che il problema più grave siano i brogli, e quelli che pensano che invece sia la revoca del diritto di voto». Per via delle diverse legislazioni nei singoli Stati infatti negli Stati Uniti il voto è spesso negato a persone qualificate a esercitarlo, e questo fatto è ormai ampiamente percepito nell’elettorato come arbitrario.

Segue qui:

http://www.ilgiornale.it/news/politica/i-millennials-usa-non-credono-voto-1325258.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...