Thanopulos: “Il genere è norma”

di Sarantis Thanopulos, il manifesto, 24 dicembre 2016

Il 2016 lascia tra le sue indesiderate eredità la baruffa tra i detrattori del “genere” e i suoi sostenitori. Per entrambi gli esseri umani si dividono in “generi” che si combinano tra di loro secondo una “grammatica” sociale. La differenza è che gli uni restringono la combinazione (e la genitorialità) ai generi “uomo” e “donna” e all’eterosessualità, mentre gli altri la estendono all’omosessualità e alla transessualità e teorizzano l’esistenza di un “terzo genere” -né maschio né femmina, neutrale. Comune è il misconoscimento del corpo erotico, piegato alle esigenze di una logica combinatoria che riflette rapporti di potere.
Il genere è un falso amico delle relazioni omosessuali e dell’omoparentalità. In realtà, esse poggiano sulla differenza/complementarità erotica dei corpi dei due sessi e sulla libertà delle sue declinazioni. Per via delle identificazioni crociate tra l’uomo e la donna la costituzione del nostro corpo è bisessuale. Ciò non implica la bisessualità amorosa –l’uguale attrazione per i due sessi- o l’androginia -sequestrare  l’altro sesso dentro di sé, annullando il senso della sua differenza. La doppia disposizione del corpo erotico prende, il più delle volte, una direzione preferenziale, maschile o femminile. Si evita la dispersione o l’autarchia, ma senza svilire la libertà. Nel rapporto tra gli amanti, dello stesso o di opposto sesso, convivono due donne e due uomini che si combinano tra di loro in tutti i modi possibili in senso etero e omosessuale.
La libertà dell’esperienza psicocorporea nei confronti dei limiti posti dall’anatomia -dai quali, tuttavia, non si è mai del tutto indipendenti- si estende nel campo della genitorialità. La maternità, fondata sull’apertura erotica femminile all’alterità, può essere interpretata dalla parte femminile di un uomo e la paternità, la capacità di trovarsi come soggetto desiderato e desiderante nel luogo dell’apertura, può essere assunta dalla parte maschile di una donna.

Segue qui:

http://www.psychiatryonline.it/node/6564

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...