Maiolo: “Se a un giovane manca l’idea di futuro”

Il terribile insegnamento di Michele: non permettere a un giovane l’uscita dal lungo inverno della dipendenza familiare è come uccidere la fiducia e la speranza

di Giuseppe Maiolo, ladigetto.it, 9 febbraio 2017

Quando leggi una lettera tragica come quella terribile di Michele che a trent’anni dopo averla scritta si toglie la vita per non essere riuscito a trovare un lavoro, ti domandi cosa sta accadendo ai nostri giovani. Non puoi ignorare che la crisi economica e la mancanza del lavoro sia un’esperienza angosciante per un ragazzo che sta cercando di affrontare la vita, ma forse non è abbastanza spiegarlo chiamando in causa il problema del precariato infinito. Di certo il malessere è profondo, strettamente collegato alla mancanza di prospettiva e il disagio intimo scava gallerie spaventose che inducono alcuni a fare scelte definitive.
Il problema è sicuramente quello di trovare un lavoro, ma anche quello di individuarne uno adeguato alle aspettative.

Segue qui:

https://www.ladigetto.it/permalink/62314.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...