Thanopulos: Jus soli, il diritto di cittadinanza nel mondo

di Sarantis Thanopulos, il manifesto, 23 giugno 2017

La difesa necessaria del jus soli, va oltre l’affermazione di un diritto giusto che, essendo fondamentale, non è concessione bensì obbligo. Il rifiuto della cittadinanza ai figli di immigrati nati in Italia, mina la posizione di tutti noi nel mondo. Le radici più profonde del nostro senso di identità nulla hanno a che fare con la provenienza dei genitori, il colore della loro pelle, la loro religione, i loro costumi e la loro cultura etnica. Il senso di appartenenza non è alle sue origini un far parte di una comunità. Apparteniamo al primo legame con la vita, la relazione originaria con la madre, il primo “altro da sé” inizialmente concepito come “altrove di sé”, che trascendendo la nostra esperienza, senza che ne siamo consapevoli, la estende oltre i nostri confini. La nostra condizione primaria – il fluire spontaneo dell’esistenza, lo scorrere di un tempo che non passa, l’essere tutt’uno con la materia viva dell’umanità di cui, prima di ogni altra cosa, è fatto il corpo materno – persiste come nucleo più profondo di ogni nostro desiderio, sentimento e pensiero. Fonda l’appartenenza a noi stessi sull’appartenenza all’altro e sulla comune esperienza, ci predispone alla sensibilità condivisa con i nostri conterranei, che è fatta di sapori, suoni, colori, forme, paesaggi, atmosfere e si costituisce come memoria/idioma sensoriale, come linguaggio sensuale del rapporto con la vita. Il senso di identità è radicato nell’affinità, intesa nella sua intrinsicchezza: il presentimento, intuizione dell’alterità come componente co-costituiva della propria esistenza. L’affinità che si schiude alla differenza, luogo di libertà, costituisce la nostra identità nella sua più intima essenza. Non “io sono”, ma “io ci sono”: la vita interna che incontra la vita esterna, la soggettività che è presenza.

Segue qui:

http://www.psychiatryonline.it/node/6848

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...