Freud goes to Hollywood

Da Woody Allen a Nanni Moretti, storia del mestiere di psicologo sullo schermo, che ha perso il suo fascino: gli analisti dei film sono diventati scemi

di Mattia Carzaniga, rivistastudio.com, 12 luglio 2017

Poi, un giorno, gli psicologi e gli psicanalisti e gli psichiatri dello schermo grande e piccolo sono diventati tutti scemi. L’ultima è Jean Holloway, interpretata da Naomi Watts in Gypsy. Nella serie, appena caricata su Netflix e poco strombazzata (si saranno accorti che la protagonista è, appunto, scema?), c’è questa dottoressa newyorkese che si mette a stalkerare le fidanzate cattive dei suoi pazienti, e altri parenti di altri pazienti. Essendo poi genericamente insoddisfatta dal ménage coniugale, diventa mezza lesbica (sempre con le fidanzate dei pazienti), confonde la vita privata con la professione, e il risultato è quello che potete immaginare. Io davvero l’ho solo immaginato: dopo due puntate ho smesso. «È un Mulholland Drive for dummies», scrive The Hollywood Reporter, ma la definizione sembra fin troppo generosa. La vera domanda è: possiamo fidarci di una psicologa scema? Forse oggi sì, perché certo il mestiere ha perso da un bel pezzo il suo fascino, almeno cinematograficamente. Quand’è che è cominciato tutto? Andando a memoria, direi con Prime (2006), commedia apparentemente innocua con Meryl Streep e Uma Thurman. La prima, psicologa, scopre che la seconda, paziente, esce con il suo figlio ventenne. Da lì inizia a pedinarla, con seguito di gag alla Neri Parenti. Infatti il filmetto era pure divertente, ma minava per sempre la credibilità del fino ad allora Stimato Professionista.

Segue qui:

http://www.rivistastudio.com/standard/psicologi-cinema/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...