La dimensione del dolore e la psicoanalisi

da radiotre3.rai.it, 4 agosto 2017

La psicoanalisi ha a che fare con la dimensione del dolore che, in qualche modo, ritiene ineliminabile. È questa connotazione che la rende una pratica fuori moda nella società contemporanea? E a un giovane, quando si scontra con una difficoltà, la società contemporanea offre gli strumenti per pensarla, la dimensione del dolore? Ne parliamo questo pomeriggio a Fahrenheit con Augusto Romano, analista junghiano, e con Alberto Pellai, medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva, ricercatore presso il dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università degli Studi di Milano dove si occupa di prevenzione in età evolutiva. Il suo ultimo libro è L’età dello tsunami. Come sopravvivere a un figlio pre-adolescente, De Agostini.

Per accedere all’audio della trasmissione vai al link seguente:

http://www.radio3.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-1b530d57-9ba4-43a0-bcb2-48f32990ede6.html

Al link l’intervista ad Augusto Romano del 4 agosto 2017:

https://rassegnaflp.wordpress.com/2017/08/05/augusto-romano-la-psicanalisi-e-fuori-moda-perche-legittima-la-sofferenza/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...