Antonio Alberto Semi, i rischi dello psicoanalista

Il problema è “pensare – inconsciamente – di essere un guru o un profeta o un caposcuola o di ‘aver capito davvero’ com’è fatto l’altro. In generale, il rischio appunto di perdere il gusto del mestiere. La psicoanalisi serve a comprendere la propria complessità e quella altrui e le rispettive soggettività. L’ottimo analista non esiste oppure è il risultato di una idealizzazione. Invece per fare bene il proprio mestiere occorre una buona dose di onestà intellettuale, di autocritica e autoironia, di comprensione dei propri stati d’animo”

di Davide D’Alessandro, ilfoglio.it, 15 agosto 2019

Chi ha letto i libri di Antonio Alberto Semi sa delle sue pagine raffinate. Davanti alle nostre venti domande si è chiesto se rispondere a mo’ di trattato, che pure scrisse tanti anni fa, o a monosillabi. Ha risposto da par suo, da uomo intelligente, da analista che sa guardare fuori e dentro di sé.

Che cos’è e a che cosa serve l’analisi?

È un metodo di indagine dell’attività psichica. In pratica alcune tecniche derivate e coerenti con il metodo consentono un’attività detta “clinica”. Dai dati ricavati tramite questa attività vengono costruite ipotesi teoriche e teorie generali. Metodo, clinica e teoria sono inscindibili. La psicoanalisi serve a comprendere la propria complessità e quella altrui e le rispettive soggettività.

Perché tanti anni fa decise di affidarsi a un analista?

Fatti miei. Cioè “fatti”- dunque qualcosa di preciso –  e “miei” dunque personali e che sarebbe inutile esibire.

Come scelse i suoi analisti?

Che cosa occorre per fare un ottimo analista?

L’ottimo analista non esiste oppure è il risultato di una idealizzazione. Invece per fare bene il proprio mestiere occorre una buona dose di onestà intellettuale, di autocritica e autoironia, di comprensione dei propri stati d’animo.

Segue qui:

https://www.ilfoglio.it/filosofeggio-dunque-sono/2019/08/15/news/antonio-alberto-semi-i-rischi-dello-psicoanalista-269636/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...