La nuova economia psichica (2018)

di Claudia Gualdana, ilfoglio.it, 11 luglio 2018

Mettere la società contemporanea sul lettino dello psicoanalista. Raccogliere i risultati dell’analisi, quindi discuterne pubblicamente in confronti e dibattiti con alcuni protagonisti della società civile; infine, collazionare le conclusioni in un libro. Lo ha fatto Charles Melman, lacaniano che esercita la psichiatria a Parigi, dove le malattie del secolo proliferano, come si conviene a una metropoli. Non che sia il primo a lamentare la nullificazione della figura paterna nel contesto di un’economia in senso lato, in cui confluiscono i primari bisogni psichici insieme a quelli consumistici. La letteratura aveva aperto da tempo la strada: Balzac “descrive il declino dei valori paterni e l’insorgenza dei nuovi valori borghesi legati all’arricchimento”. Basti pensare all’amaro destino del Père Goriot, sfruttato e abbandonato dalle figlie ingrate. Semmai, Melman è tra i primi a dichiarare che il ritorno del matriarcato non è un biglietto di sola andata per la valle dell’Eden.

 

Segue qui:

https://www.ilfoglio.it/una-fogliata-di-libri/2018/07/11/news/la-nuova-economia-psichica-charles-melman-una-fogliata-di-libri-204855/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...