Maiolo: “Mancanza di educazione?” (2018)

No, la dobbiamo chiamare «mala educazione» che è quella che stiamo proponendo in questo momento ai nostri ragazzi

di Giuseppe Maiolo, ladigetto.it, 14 luglio 2018

Si dice che i bambini e gli adolescenti di oggi usino ormai comunemente un linguaggio da postribolo. E quando mi chiedono che fare per contenere parolacce e volgarità, rispondo «Non c’è niente da fare. Battaglia persa!».
E non lo dico perché giustifico le scurrilità del linguaggio nel parlare comune, ma perché ormai le parolacce le dicono tutti. I bambini le sentono in continuazione dagli adulti, dai genitori, dalla gente dello spettacolo, nei dibattiti pubblici, dai politici. Quindi non sono un «peccato». Il fatto più consistente, caso mai, è che oltre a questo il modo di parlare, il comunicare è diventato ingiurioso, offensivo e violento. Cosa pretendere?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...