“La vera salvezza sta nel cedimento dell’Io”, intervista a Massimo Recalcati di Luca M. Possati

di Luca M. Possati, L’Osservatore Romano, 2 ottobre 2021

L’inconscio, Dio, il lascito dei Padri della Chiesa. Temi di cruciale importanza in Jacques Lacan. La lettura dello psicoanalista francese costringe ancora oggi a tornare a riflettere. Del rapporto tra Lacan e la teologia, in occasione del convegno alla Sapienza di Roma, abbiamo parlato con Massimo Recalcati, psicoanalista e studioso dell’opera lacaniana.


Nel suo intervento al convegno alla Sapienza lei parla di Lacan cristiano, perché? Si tratta forse di
una provocazione?

L’educazione di Lacan è stata una educazione cattolica. Il fratello Marc-Francois è stato un monaco benedettino. La presenza nel suo discorso di riferimenti espliciti alla Torah e ai Vangeli è assai frequente. Per non parlare dell’incidenza di autori come san Paolo, Agostino, Tommaso d’Aquino, Lutero, Pascal. Ma soprattutto, alcuni dei suoi concetti chiave provengono chiaramente dal logos biblico. Pensiamo solo alla nozione di Nome del padre, alla sua concezione della parola come rivelazione o anche alla dimensione anti-narcisistica dell’amore come incontro con l’alterità dell’altro. Nel mio intervento mi soffermo in particolare sul concetto di grazia che nel discorso di Lacan viene invocato in più occasioni. La salvezza non è l’esito di un rafforzamento dell’Ego, di un potenziamento della sua volontà, ma di un suo sovvertimento, indebolimento, cedimento persino. La fede nella presenza di una trascendenza immanente al soggetto oltrepassa il principio di prestazione dell’Io. Non c’è salvezza senza questa fede. Solo che per il cristianesimo particolare di Lacan la fede che salva non si riferisce all’esistenza di Dio ma al desiderio, all’ascolto della sua chiamata, alla sua Legge.

Segue qui in corrispondenza della data indicata sopra:

https://www.massimorecalcati.it/interviste

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...