Intervista a S. Bolognini: “Il virtuale che fa male all’anima”

Vita quotidiana. In ogni ingresso al bar c’è una specie di micro-transfert: il rapporto con il barista e la scelta della postazione sono una spia dei nostri desideri. Stefano Bolognini: «Può spingere a un senso di onnipotenza» di Franca Porciani, corriere.it, 31 luglio 2013* Una «casa comune» per gli psicoanalisti appassionati di Freud che si […]