CASA FREUD. ANNA E SIGMUND, RITRATTO DI FAMIGLIA SU UN LETTINO

di Anaïs Ginori, la Repubblica, 7 dicembre 2012 “Vedo adesso, guardandoti, quanto sono vecchio visto che hai esattamente l’età della psicoanalisi”. Così scrive il 6 dicembre 1920 Sigmund Freud nella lettera per Anna, figlia prediletta, ma anche paziente e poi discepola. Ultima dei sei figli, si chiama con il nome che ricorda il famoso caso clinico della […]