“Caro Maestro, perché non mi amate?” (1992)

di Giuliano Gramigna, archiviostorico.corriere.it, 25 maggio 1992 “Beninteso, io conosco i suoi “disturbi legati ai complessi”, e ammetto volentieri che preferirei un amico indipendente; ma se lei fa tante difficoltà, bisogna pure che io l’adotti come figlio…” scrive Freud il 17 novembre 1911, in una lettera, che reca appunto l’intestazione “caro figlio”, indirizzata a Sandor […]