Ospiti – La SPI compie novant’anni

a cura di Giorgio Mattana, spiweb.it, 7 giugno 2015 Sette giugno 1925 – sette giugno 2015: la Società Psicoanalitica Italiana compie oggi novant’anni! E, a quanto pare, è anche in buona salute: la tanto sbandierata “crisi della psicoanalisi”, se con ciò si intende il momento in cui una disciplina “si ferma”, smette di crescere e […]

Lo scotoma weissiano

di Pietro Barbetta, doppiozero.com 18 agosto 2014 Il libro di Rita Corsa, nota psicoanalista freudiana, su Edoardo Weiss era necessario. Il silenzio e la trascuratezza con cui psicoanalisti, psicoterapeuti e storici d’ogni tipo avevano glissato lo studio intorno al fondatore della psicoanalisi italiana è imperdonabile. Di Weiss, peraltro, si conoscono le linee di fuga prodotte, solo per […]

Ospiti – Recensione a Roberto Zapperi, ‘Freud e Mussolini. La psicoanalisi in Italia durante il regime fascista’, Franco Angeli, Milano 2013 (2014)

di Simona Viccaro, filosofia-italiana.net, 6 aprile 2014 Il libro di Roberto Zapperi, Freud e Mussolini. La psicoanalisi in Italia durante il regime fascista, prende le mosse da una vicenda decisamente curiosa: si tratta di una dedica, o meglio, di uno scambio di dediche, che vide protagonisti l’allora anziano Sigmund Freud e il capo del fascismo italiano. Perché […]

Che cosa nasconde quella dedica di Freud a Mussolini

di Dino Messina, lanostrastoria.corriere.it, 13 ottobre 2013 Alla fine di aprile 1933 Sigmund Freud ricevette nel suo studio viennese di Berggasse 19 una visita dall’Italia. Il suo allievo Edoardo Weiss, accompagnato dal drammaturgo Giovacchino Forzano, noto per aver scritto con Benito Mussolini il dramma “Campo di Maggio”, sui cento giorni di Napoleone, e dalla figlia […]

Quando Freud chiamava il Duce «Eroe della Civiltà». Dediche imbarazzanti

di MSac (Matteo Sacchi), ilgiornale.it, 9 ottobre 2013 Venticinque aprile 1933. Lo psicanalista italiano Edoardo Weiss si reca nello studio di Freud a Vienna, Berggasse 19. Accompagna il drammaturgo Giovacchino Forzano e sua figlia Concetta. Vuole chiedere un consulto al maestro austriaco, non riesce a curare adeguatamente Concetta. Nell’occasione però Forzano regala al padre della psicoanalisi […]

Umberto Saba nei ricordi personali dello psicoanalista Silvio Cusin

di Roberto Calogiuri, ilfriuliveneziagiulia.it, 11 marzo 2013 A 130 anni dalla nascita di Umberto Saba, avvenuta il 9 marzo 1883, la sua città natale ha commemorato il poeta con due iniziative organizzate dal Comune: il mattino presso la nota libreria antiquaria di via San Nicolò – fondata da Saba – con la lettura di alcune poesie […]

Ospiti – Arte e psichiatria. Intervista a Gillo Dorfles (2012)

di Giorgio Bedoni, Lucia Perfetti, psychiatryonline.it, 18 settembre 2012 Un campo aperto e dai confini mobili: così si configura, ad un primo sguardo, l’arte dei visionari e degli outsiders, luogo assai frequentato dalla riflessione psichiatrica e psicoanalitica e dalle sperimentazioni delle avanguardie artistiche. L’argomento si presta a una serie di considerazioni di carattere storico, culturale e terapeutico. […]

OH, SE LEOPARDI AVESSE LETTO FREUD! (1990)

di Luciana Sica, repubblica.it, 6 ottobre 1990 Che cosa sarebbe accaduto se Leopardi, Manzoni, Holderlin, Baudelaire Dostoievski e Kafka si fossero sottoposti a una terapia psicanalitica? È una domanda di Eugenio Montale, in un articolo apparso sul Corriere della sera nell’ottobre del’66. Ridicola, secondo la sua stessa definizione. L’autore di Ossi di seppia dice di porla […]