Mastrolilli e Sforza: come sta la psicoanalisi?

Dio è morto, Marx è morto e anche la psicanalisi sta poco bene Allarme da New York: è incalzata da surrogati come lo yoga e persino dall’iPhone di Paolo Mastrolilli, La Stampa, 4 marzo 2015 «Dio è morto, Marx pure, e anche io non mi sento molto bene». Se a questa battuta rubata a Eugene […]

Gli psicanalisti di New York

Fotografati nei loro posti di lavoro da un apprezzato fotografo newyorkese, che lavora anche lui nel campo della psichiatria

di Redazione, ilpost.it, 21 dicembre 2014

Sebastian Zimmermann è un fotografo e praticante di psichiatria di New York, che vive e lavora nell’Upper West Side di Manhattan: Fifty Shrinks (in italiano: cinquanta strizzacervelli) è il titolo di un suo recente libro fotografico, un volume di 120 pagine che contiene una serie di fotografie scattate da Zimmermann a decine di psicoterapeuti nelle loro stanze di lavoro, quelle in cui ospitano i loro pazienti. Il libro – che contiene anche alcune brevi considerazioni di ciascun terapeuta fotografato – ha ricevuto molte critiche positive, sia per la bellezza estetica delle foto che per l’originalità dell’iniziativa. “Il processo di creazione di questo libro ha reso ancora più profondo il mio rispetto per il lavoro dei miei colleghi, che si misurano con l’intero spettro dei comportamenti umani”, ha detto Zimmermann. “Ogni terapista che ho incontrato mi ha impressionato per la sua dedizione nel cercare di alleviare i sintomi e migliorare la vita dei suoi pazienti. Questo libro è il mio tributo al loro lavoro”.

16

Martin Bergmann

Michael Eigen

Jamieson Webster

Kate Bar Tur

Per vedere le altre immagini:

http://www.ilpost.it/2014/12/21/sebastian-zimmermann-new-york-psicoanalisi