Giaccardi, Saraceno, Recalcati, Palazzo: “Madri e figli”

Mamme narciso, è davvero così? di Anna Spena, vita.it, 3 marzo 2015 Dopo il padre, dopo il conflitto di coppia, dopo la scuola, Massimo Recalcati approda al grande tema della madre. Lo ha fatto con un articolo pubblicato da Repubblica e presto con un libro in uscita da Feltrinelli. Recalcati nel suo primo intervento ha toccato […]

Il magnetismo del dottor Mesmer antenato dell’inconscio di Freud

Torna il libro con cui Stefan Zweig riabilitò il medico tedesco facendone un anticipatore ignaro della psicanalisi di Claudio Gallo, lastampa.it, 25 febbraio 2015 Se dite a qualcuno che ha lo sguardo mesmerico, magari intendendo fare un complimento, riceverete un’occhiata perplessa, c’è da giurarlo. Eppure, a cavallo fra il ’700 e l’800, ci fu un […]

Contributi – Valéry nume della nostra modernità

La corposa silloge di opere scelte e curate da Maria Teresa Giaveri per i Meridiani ci mostra uno scrittore di situazionistica modernità ma al tempo stesso ancora sprofondato nell’humus del dandismo fin siècle di Pierluigi pellini, ilmanifesto.info, 22 febbraio 2015 Il periodo fra le due guerre, Il cimi­tero marino era pro­ba­bil­mente la poe­sia con­tem­po­ra­nea più […]

Buon lunedì con due cinepanettoni… di Kubrick

da Youtube, huffingtonpost.it

Da capolavori del cinema a cinepanettoni. È questa la trasformazione che hanno subito i film di Stanley Kubrick, diventati, sotto le mani del video editor Robert Ryang, lungometraggi di tutto un altro sapore. Tagliati, smontati e rimontati, “Shining” e “Full Metal Jacket” sembrano piuttosto commedie americane e seguono quello “schema” tipico che Kubrick, invece, rifiutava. “Shining” si trasforma così in una commedia in grado di farci riflettere, “Full Metal Jacket” è una storia commovente che racconta di una recluta un po’ impacciata che, grazie all’istruttore e all’amicizia con i commilitoni, riesce a vincere i suoi problemi.

Contributi – Heidegger il nazista: Corsera batte Repubblica

di Carlo Patrignani, formiche.net, 23 febbraio 2015 L’uno, il Corriere della Sera di Ferruccio De Bortoli, a dare conto degli inquietanti enunciati deiQuaderni neri – alle prime 1300 pagine per gli anni 1931-1941 stanno per aggiungersene altre 560 e ulteriori altrettante rivelazioni per il periodo 1942-1948, con il nuovo volume curato da Peter Trawny – di […]