Montanari: “In nome di chi? Analisi clinica del terrorismo religioso”

di Maurizio Montanari, temi.repubblica.it/micromega-online, 20 novembre 2017 ‘L’ho fatto in nome dell’Isis‘. Questo è il breve testamento vergato da Sayfullo Saipov prima di seminare morte nella grande mela. Un furgone lanciato contro la folla, la città colpita nelle sue arterie pulsanti di vita, morti per strada, la Manhattan di ‘Io e Annie’ sotto scacco e […]

Montanari: “La misoginia non si cura con il biasimo sociale. Su una sentenza di ‘de-radicalizzazione'”

di Maurizio Montanari, articolo1mdp.it, 10 novembre 2017 Quando la legge viene applicata con intenti che vanno al di la dell’aspetto sanzionatorio e sconfinano in terreni rieducativi improntati al politicamente corretto, non sempre gli effetti che sortisce sono significativi. Anzi. Le cronache ci narrano di A.S., cittadino italiano di fede islamica, sottoposto a misure restrittive dall’autorità giudiziaria. […]

Recalcati: “Giuda”

di Massimo Recalcati, repubblica.it, 4 novembre 2017 Nel suo romanzo più conosciuto e fortunato, intitolato “Il male oscuro”, pubblicato nel 1964, Giuseppe Berto (1914-1978), scrittore scomodo e scontroso, pone al centro della scena di quella sorta di tormentata autobiografia psicoanalitica, come si legge sin dalle prime righe, la sua «lunga lotta con il padre». Un […]

Campagner: “Chiesa e pedofilia, la via di papa Francesco contro la perversione”

Niente grazia per i preti pedofili. Papa Francesco è stato categorico, ma come si spiega il suo “non possumus”? Il suo realismo fa propria la consapevolezza di malattia di Luigi Campagner, ilsussidiario.net, 1 ottobre 2017 Niente grazia per i preti pedofili. Papa Bergoglio è stato categorico nel suo recente discorso a braccio, riportato dall’Ansa, in […]

Recalcati: “Quei terroristi in cerca di una santificazione”

Cosa spinge a dare e a darsi la morte? Perché credere che il sacrificio della vita dia diritto alla salvezza? Un saggio di Marco Belpoliti di Massimo Recalcati, repubblica.it, 30 ottobre 2017 In questa raccolta di brevi articoli dal titolo Chi sono i terroristi suicidi (Guanda), Marco Belpoliti scava nel campo osceno e inquietante del […]

Campagner: “Perché a Vienna i bambini sono padroni della città?”

A Vienna si vedono bambini in giro ovunque. In Italia sarebbero chiusi in una scuola materna, nella capitale austriaca vivono la città accompagnati da educatori. Perché?  di Luigi Campagner, ilsussidiario.net, 5 settembre 2017 Per ravvivare i classici itinerari turistici di Vienna, una delle mete più gettonate dai turisti di tutto il mondo, le guide à la […]